Promozione - A.D. Treviolo Basket

Vai ai contenuti

Promozione

Squadre

  • Calendario Promozione
Scanzorosciate - Treviolo Basket
63 - 60
14-11, 21-17 (35-28), 10-20 (45-48), 18-12 (63-60)
Inizia con una sconfitta la stagione per la prima squadra del Treviolo Basket, che sul campo dello Scanzorosciate cede 63-60.
Nei primi minuti di partita sono i rosso bianchi di coach Cattaneo a dettare il ritmo partita, con buon giro palla e difese senza subire canestro. Sul finire di quarto i padroni di casa mettono però la testa avanti, chiudendo il primo quarto sul 14-11.
Nel secondo quarto Treviolo risulta totalmente assente in difesa, concedendo canestri facili e tiri aperti a ripetizione. Solo un buon finale di periodo tampona l'emergenza e all'intervallo si arriva sul 35-28 per i padroni di casa.
Nel terzo quarto è decisamente positivo l'ingresso in campo per Treviolo, che in 3 minuti lascia a 0 Scanzorosciate e opera il sorpasso con 8 punti consecutivi. La grinta e la determinazione continuano per tutto il quarto, costruendo il parziale di 10-20 che a 10 minuti dalla fine porta Treviolo sul +3, 45-48.
Nei 10 minuti finali tornano i buchi e le amnesie difensive per gli ospiti che sprofondando a - 10 a metà periodo. Si lotta e il punteggio torna ad essere incerto. A 48 secondi dalla fine Treviolo insacca la bomba del - 3 sul 63 a 60 per i padroni di casa, che sbagliano in attacco, concedendo così un ultima chance a Treviolo che però non riesce a costruire un tiro aperto. Finisce così, con il rammarico che si poteva fare sicuramente di più e già da lunedì in palestra bisognerà lavorare al 101% in vista del difficile impegno casalingo con Brembate Sopra.

San Pellegrino - Treviolo
48 - 65
7-20, 23-10 (30-30), 8-16 (38-46), 10-19 (48-65)
Arriva la prima vittoria per la prima squadra di Treviolo, con un'ottima prova di squadra conquistiamo il campo di San Pellegrino.
Nel primo quarto il quintetto composto da 2 2001 e un 2000 macina punti da subito, segnando ripetutamente su lancio lungo dopo gli errori al tiro dei locali. Dopo i primi 10 minuti di gioco Treviolo conduce per 20 a 7.
Nel secondo quarto Treviolo molla decisamente la presa e spiana la strada a San Pellegrino che rimonta punto su punto e impatta sul 30 pari con un canestro allo scadere sull'ennesimo errore dei treviolesi.
Il rientro dalla pausa lunga è da spacca partita, ed è ancora il primo quintetto a piazzare il parziale della svolta. Tra terzo e quarto quarto i padroni di casa si sbriciolano pian piano dopo ogni canestro dei ragazzi di coach Cattaneo. Nel finale il parziale si allarga fino al +18 finale, con il tabellone che sancisce la prima vittoria per Treviolo.

Treviolo - Visconti Brignano
63 - 69
23-21, 7-18 (30-39), 16-17 (46-56), 17-13 (63-69)
Ritorna il referto giallo per il Treviolo che, dopo la vittoria esterna a San Pellegrino, incappa nella seconda sconfitta casalinga su due partite. Avversario, e carnefice di turno, il Visconti Brignano, l'anno scorso in serie D, che nel secondo quarto scava il solco che resterà per tutta la partita.
Nel primo quarto Treviolo, complici gli ennesimo infortuni di questa stagione, inizia con un quintetto molto basso ma che riesce ad entrare in ritmo e mettere 23 punti nei primi 10 minuti. In difesa, 21 quelli segnati dagli ospiti, inizia a vedersi l'andazzo che continuerà per tutti i 40 minuti, con Brignano a banchettare sotto canestro su ogni pallone sfruttando il vantaggio fisico.
Il secondo quarto è completamente di mar a Visconti: 7-18 il parziale, totalmente fuori ritmo i ragazzi di casa che non riescono mai a chiudere un'azione offensiva con soluzioni ragionate. In difesa sono ancora i possessi extra ad alimentare l'attacco ospite. Alla pausa lunga il tabellone recita 39 a 30 per gli ospiti.
Al rientro dalla pausa lunga non cambia la musica in campo, Brignano continua a punire sistematicamente a rimbalzo Treviolo e mette un altro punto di vantaggio a 10 minuti dalla fine, sul 46 a 56.
Il quarto decisivo vede la reazione dei padroni di casa, che con intensità e ritmo alto riescono a rosicchiare punto su punto portandosi fino al - 3. Da quel momento la partita torna viva, ma Treviolo commette troppi errori ai tiri liberi (11/24 alla fine) e butta via l'occasione di ribaltare la partita. Il finale è 69 a 63 per Brignano.
Treviolo - Almé
66 - 72
12-13, 13-17 (25-30), 19-22 (44-52), 22-20 (66-72)
Esca sconfitta dallo scontro con Almé la prima squadra di Treviolo, che non replica l'intensità della settimana scorsa e cade sotto i colpi degli ospiti.
Nel primo quarto inizia già ad essere evidente il divario fisico tra le due squadre, con Almé che gioca tanto nell'area dei 3 SECONDI e che punisce Treviolo da sotto. Dal canto loro i padroni di casa riescono ad andare a segno con penetrazioni al ferro degli esterni e alla fine dei primi 10 solo un punto separa le due squadre, sul 13 a 12 ospite.
La seconda frazione di gioco si apre con Almé che schiera una zona 3-2, che rimarrà fino a fine partita, contro la quale Treviolo va sistematicamente a sbattere e perdere palloni. Il punteggio all'intervallo (30 a 25 per gli ospiti) è figlio di un quarto decisamente negativo, con poche iniziative e molti errori, parecchi banali.
Al rientro la partita resta nelle mani di Almé che allunga e arriva in doppia cifra di vantaggio sino anche al +13, con Treviolo che prova a restare in scia mettendo canestri da fuori area. Nell'ultimo periodo il vantaggio resta ancora per Almé con Treviolo che lotta ma riesce solamente ad arrivare a - 3. Il rammarico più grande, oltre a quello di aver avuto 9 indisponibili per la partita, è sicuramente l'aver tirato 14 su 26 i tiri liberi, dopo l'11 su 23 di 7 giorni fa.
Azzanese Basket - Treviolo
75 - 62
21-24, 18-9 (39-33), 20-18 (59-51), 16-11 (75-62)
Sesta giornata di campionato per il Treviolo, che va in trasferta a Stezzano per affrontare la corazzata Azzanese, dell'ex Mattia Salvi.
Nel primo quarto Treviolo parte forte e segna a ripetizione contro la difesa locale che concede tanto. Nel momento migliore si infortuna Longobardi, uscito per un forte dolore al ginocchio, ennesimo infortunio di questa stagione sfigata. A fine primo quarto sono 3 i punti di vantaggio per Treviolo sul 24 a 21.
Nel secondo quarto il pubblico di casa inizia ad alzare i decibel del tifo e la squadra locale ne trae subito vantaggio, diventando cinica sotto canestro e compatta in difesa. Treviolo perde tanti, troppi, palloni anche su situazioni banali, diventando nervosi e riuscendo a costruire poco. All'intervallo Azzanese conduce sul 39 a 33.
Al rientro dalla pausa lunga le squadre alternano difese a zona: 2-3 per Azzano e 1-3-1 per Treviolo, che, grazie al cambio difesa e ad una grinta ritrovata, recuperano molti palloni ma concludendo le azioni in attacco con percentuali al tiro ancora basse. A 10 dal termine diventano 8 i punti da recuperare, sul 59-51.
Nell'ultimo quarto i padroni di casa gestiscono la gara, rischiando quando Treviolo si trova a - 4 ma riuscendo a mettere la parola fine sulla partita con canestri da 3 pesanti. Finisce 75 a 62, dopo 40 minuti di battaglia sul campo, consapevoli di aver messo anche oggi in difficoltà una squadra "dei piani alti". Ora testa alla fondamentale gara con Mozzo di venerdì prossimo.

Pedrengo - Treviolo
75 - 65
25-11, 24-16 (49-27), 10-20 (59-47), 16-18 (75-65)
Inizia con una sconfitta il poker di trasferte consecutive per la prima squadra del Treviolo Basket, che a Pedrengo gioca solamente due quarti e torna a casa con una valanga di rimpianti.
Nel primo e secondo quarto, esclusi i primi 2 minuti di partita, sono solamente i padroni di casa a trovare, con percentuali altissime, la via del canestro. I 49 punti in due quarti sono un macigno che all'intervallo pesa sul morale dei ragazzi di Treviolo, in 10 portando due under 18 grazie agli ennesimi infortuni di questa stagione.
In attacco pur costruendo azioni anche con tiri che normalmente sarebbero ad alta percentuale vengono sputati dal ferro. L'intervallo arriva sul 49 27 per i padroni di casa con 20 minuti di gioco che fanno pensare che la partita sia già in archivio per Pedrengo.
Al rientro dalla pausa lunga Treviolo mette finalmente in campo grinta e decisione nelle scelte prese e i risultati si vedono da subito: gli avversari crollano nelle percentuali al tiro e si rifugiano prima nella zona 2-3 e poi nella zona 3-2 riuscendo solo in parte a contenere le scorribande dei ragazzi di coach Cattaneo. A 10 minuti dalla fine siamo sul 59-47.
Nel momento migliore per Treviolo arrivano in serie il quinto fallo di Viola e l'infortunio al sopracciglio per capitan Paredi, ennesimo bastone in mezzo alle ruote. Nonostante questo arriviamo a - 6 ma non riusciamo a dare l'ultimo strappo alla partita e chiudiamo sul - 10 di fine gara.

Calusco - Treviolo
74 - 63
19-24, 17-15 (36-39), 20-13 (56-52), 18-11 (74-63)
Continua il tour di trasferte, seconda di quattro consecutive, per la prima squadra del Treviolo Basket, che a Calusco gioca punto a punto fino alla fine, come ormai tutte le partite perse di questo inizio di campionato.
Nel primo quarto i padroni di casa vanno subito a segno con 4 liberi consecutivi ma Treviolo risponde con un parziale di 24 a 15 ribalta la situazione e vola sul +5 di fine primo quarto grazie a percentuali alte in attacco e ottime difese. Nei secondi 10 minuti di gioco continua a segnare Treviolo che si ritrova sul 39-29 a 3 minuti dall'intervallo con Calusco però che mette canestri pesanti in chiusura di primo tempo e arriva al - 3, sul 39-36.
Al rientro dalla pausa lunga Calusco scalda subito il motore con il tiro da lontano (8 le triple segnate nel solo secondo tempo dai padroni di casa) e si riporta subito in vantaggio mantenendosi sul +4 fino a fine quarto.
Nell'ultimo quarto Treviolo prova a rientrare ma sbatte più volte contro le percentuali basse al tiro e fattori esterni che rendono la partita nervosa in favore dei padroni di casa, che siglano la vittoria nel finale con 4 bombe in fila.

Lussana - Treviolo
59 - 65
10-16, 10-13 (20-29), 16-12 (36-41), 23-24 (59-65)
Quarta trasferta consecutiva per la prima squadra Treviolo Basket, che per concludere il tour di partite esterne fa visita ai cittadini del Lussana, squadra al settimo posto in classifica e che ha vinto tutte le partite giocate in casa.
Nel primo quarto entrambe le squadre faticano a trovare canestri con continuità e il punteggio resta basso. È Treviolo a riuscire a chiudere in vantaggio di 6 punti grazie ai canestri in contropiede, sul 16 a 10.
Nel secondo quarto Treviolo difende bene e subisce solo 10 punti, con 3 canestri dal campo per i padroni di casa. In attacco però iniziano ad aumentare le difficoltà nel trovare canestri con continuità e il punteggio resta in bilico. All'intervallo si arriva sul più 9 per gli ospiti sul 29-20.
Al rientro dai 10 di riposo, entrambe le squadre provano a giocare la carta della difesa a zona: 2-3 per Lussana e 1-3-1 per Treviolo. Ad avere risultati decisamente migliori è quella schierata dai padroni di casa che bloccano le offensive di Treviolo e colpiscono dalla lunga distanza la zona poco pronta dei rossi di coach Cattaneo. A 10 dal termine il punteggio è sul 36 a 41 per Treviolo. Nell'ultimo quarto si alzano i ritmi in attacco e Treviolo pian piano crea il vantaggio in doppia cifra con cui arriva ad un minuto dalla fine. Lussana però pesca dal cilindro ben 2 canestri consecutivi da 3 che sembrano rimettere in discussione la partita. La freddezza ai liberi di Treviolo sancisce la vittoria.

Treviolo - Valtexas
73 - 87
23-21, 13-22 (36-43), 23-21 (59-64), 14-23 (73-87)
Ultima gara prima della sosta natalizia per il Treviolo Basket, che dopo 4 trasferte consecutive torna a giocare tra le mura amiche e incontra la seconda in classifica Valtexas, reduce da 6 vittorie consecutive e con una sola sconfitta all'attivo.
La partita inizia con ritmi alti da entrambe le parti: gli ospiti iniziano con un canestro da 3 e due jumper dalla media, per Treviolo ci pensano Mirco Bonfanti e capitan Marco "Bull" Paredi, 5 punti per il primo e 10 per il secondo nel solo primo quarto. Treviolo riesce, difendendo bene a limitare le iniziative dei lunghi ospiti, subendo però le altissime percentuali da 3 dei cittadini.
Il secondo quarto inizia con Valtexas che nei primi 3 minuti di gioco ribalta il -2 di fine primo quarto e si porta velocemente in vantaggio di quasi 10 punti,segnando 5 triple consecutive e con Treviolo che all'improvviso smette di trovare canestro. Con il cambio alla difesa a zona Treviolo riesce a contenere gli ospiti e a rientrare nel punteggio chiudendo sul 37 a 43 all'intervallo.
Nel terzo quarto la partita resta combattuta, diventando anche nervosa e fisica, ma Treviolo resta in scia agli ospiti trovando canestri importanti e pesanti portando in campo tutti i giocatori in panchina. A 10 dalla fine lo scarto si riduce a 5 punti, sul 59 a 64.
Nei 10 minuti finali Treviolo continua a rimanere in partita, con le percentuali che però si abbassano fisiologicamente. L'errore più grande lo commettono proprio i ragazzi di coach Cattaneo che provano a restare in partita cercando di replicare ai canestri dalla lunga degli ospiti, non trovando praticamente mai la via del canestro. Valtexas arriva anche a +20 sul 67 a 87, con i padroni di casa che nell'ultimo minuto accorciano per il 73-87 finale.
Nuova Pallacanestro dell'Adda - Treviolo
68 - 57
18-9, 15-12 (33-21), 13-15 (46-36), 22-21 (68-57)
Ultima partita del girone d'andata per la promozione che arriva a Cassano da penultima in classifica ma dopo due prestazioni convincenti prima con Lussana e poi in casa contro la capolista Valtexas.
Nel primo quarto la difficoltà di mettere la palla nel canestro si riflette anche nella fase difensiva, dove per 4 volte consecutive concediamo canestro da 1 contro 1 senza opporre praticamente resistenza. 18 a 9 dopo i primi 10 di gioco per i padroni di casa. Nel secondo quarto cambia poco l'intensità in difesa di Treviolo che fatica ancora a trovare con continuità la via del canestro in attacco e aumenta leggermente il vantaggio dei padroni di casa che vanno alla pausa lunga sul 33 a 21.
Nel rientro dall'intervallo Treviolo cambia decisamente la mentalità in difesa e per ben 7 minuti consecutivi dall'inizio del quarto tiene a 0 punti segnati Cassano, non riuscendo però ad accorciare al minimo il vantaggio se non fino al - 4, per poi ricadere a -10.
Nell'ultimo periodo Treviolo riesce ancora a difendere in modo più convincente ma gli avversari riescono, per tre volte in fila, a trovare canestri da sotto con tiro libero extra per fallo subito. Nel finale tirato i ragazzi di coach Cattaneo steccano ancora una volta ai tiri liberi e Cassano la chiude sul 68 a 57.

Treviolo - Scanzorosciate
74 - 76
22-18, 18-15 (40-33), 17-16 (57-49), 17-27 (74-76)
Altra sconfitta, questa molto più pesante delle altre, contro una diretta concorrente a cui regaliamo 2 punti buttando via una partita condotta dal minuto 0. Fatali gli ultimi 50 secondi dove dal +4 finiamo al - 2 finale concedendo 3 rimbalzi in attacco consecutivi.

Brembate Sopra - Treviolo
70 - 50
14-9, 21-5 (35-14), 22-17 (57-31), 13-19 (70-50)
Trasferta ostica per la prima squadra di Treviolo, che va in casa dell'attuale seconda in classifica Brembate Sopra alla ricerca di un'impresa decisamente difficile.
Il primo quarto è fatto da ritmi bassi e percentuali altrettanto basse. A chiuderlo in vantaggio è la squadra di casa, anche miglior difesa del girone, sul 14 a 9.
Nel secondo quarto Brembate piazza lo strappo decisivo e con un 21 a 5 di parziale mette le mani sulla vittoria. Treviolo dalla sua fa poco niente per rendere difficile il lavoro alla squadra di casa e all'intervallo sono 21 i punti di vantaggio per i giallo verdi.
Nel terzo quarto calano le percentuali per Brembate ma non si riduce lo svantaggio che anzi aumenta a 26 a fine terzo periodo. Nell'ultimo quarto a partita ormai chiusa per Treviolo sale in cattedra Roberto Mazzoleni che piazza 11 punti nel periodo, facciamo 14 con la tripla in chiusura di terzo quarto, e che con 17 punti totali (5 triple a referto) manda un segnale forte per se e per la squadra.

Treviolo - San Pellegrino
87 - 78
22-18, 20-20 (42-38), 20-22 (62-60), 25-19 (87-79)
Sedicesima giornata di campionato, Treviolo cerca disperatamente la vittoria che manca ormai da due mesi e alla palestra di Curnasco arriva San Pellegrino, diretta avversaria nella corsa alla salvezza. Il primo quarto, così come il secondo è un continuo alternarsi di alti e bassi da parte dei padroni di casa che alternano vantaggi rassicuranti a vuoti dei quali approfittano gli ospiti che all'intervallo restano in scia sul - 4.
Nel terzo quarto continua l'equilibrio della gara dimostrato nei primi 20 minuti, il parziale se lo aggiudica di due punti San Pellegrino che arriva a 10 dalla fine sul - 2. Negli ultimi 10 minuti Treviolo prova varie volte l'allungo decisivo ma permette ogni volta agli ospiti di rientrare. Nel finale punto a punto il carattere dei ragazzi di coach Cattaneo prevale finalmente e arriva la tanto agognata vittoria.

Brignano - Treviolo
72 - 47
(17-15, 17-11, 17-10, 21-11)
Trasferta d'alta classifica per Treviolo, che fa visita alla quarta forza del campionato Visconti Brignano.
Dopo l'importante vittoria casalinga con San Pellegrino, si potrebbe provare a fare il colpo in trasferta, se solo la partita fosse stata affrontata con lo spirito giusto per 40 minuti...Il primo quarto è sostanzialmente equilibrato sul punteggio ma il campo dice altro. I padroni di casa sono in pieno controllo della gara e solo il tiro da fuori permette a Treviolo di restare a contatto nei primi 10 di gioco.
Dal secondo quarto Brignano inizia a togliere certezze azione dopo azione ai ragazzi di Treviolo, che rinunciano troppo spesso a costruire di squadra preferendo soluzioni individuali, oltre ad una difesa molto rilassata. Nel secondo tempo la definitiva debacle per Treviolo: dal - 8 dell'intervallo si arriva al -25 finale. Negativa soprattutto la non reazione di squadra al cambio di ritmo degli avversari.
Giovedì altra trasferta, ad Almè per tornare alla vittoria e ribaltare la sconfitta dell'andata.
Torna ai contenuti